Le Bisce per Wezla

1) Descrivete la vostra musica in tre parole?

Meglio essere descritti.

2) Il vostro sound da chi trae ispirazione?

Dopo diversi anni in cui abbiamo bazzicato la scena punk, dove più o meno coscientemente si seguono degli schemi stilistici, abbiamo deciso di fare un po’ quello che ci passa per la testa e per le orecchie. Ascoltando di tutto, dal punk al pop, dal metal al cantautorato, passando per l’hip hop, il beat, l’indie rock… non c’è un’ispirazione definita per il nostro sound.

3) “Come Mauro Repetto” é il vostro nuovo singolo, di cosa parla?

“Come Mauro Repetto” è un inno al romanticismo, agli eterni secondi, ai perdenti, ai geni incompresi, alle persone che hanno sempre voglia di reinventarsi, a chi non dà peso ai giudizi degli altri.

4) Quale vostra canzone vi rappresenta di più e perché?

Credo che “Il comunismo non esiste” sia la canzone che ci rappresenta di più. È la prima canzone che abbiamo scritto quando è nata la band e racchiude le nostre varie sfaccettature. È un pezzo molto carico e allo stesso tempo melodico, con un testo impegnato, ma molto ironico. Ed è molto provocatorio. Insomma racchiude un po’ tutto ciò che sono Le Bisce. Speriamo di poterlo pubblicare con il nostro album nel futuro prossimo.

5) Perché avete scelto di scrivere una canzone che parla di Mauro Repetto?

Gli 883 volente o nolente hanno influenzato tutti coloro che hanno vissuto gli anni 90. Repetto è una figura emblematica, talvolta ridotto al “biondino che ballava” quando in realtà è la miccia che ha acceso il progetto 883, dando l’input a Max Pezzali, firmando alcune tra le canzoni più influenti della band. È quello che ha mollato il successo per inseguire altre strade, dando il via a leggende e storie mai smentite nè tantomeno confermate. Ci piace pensare che un personaggio che “ballava sul palco“, possa essere diventato un mito…è una storia romantica. Ed è fighissimo vedere che la gente sorride e imita i suoi balletti ancora oggi, nelle varie serate di Karaoke et similia. Ci ha lasciato in eredità la voglia di divertirci senza far del male a nessuno. Cosa che fatichiamo a vedere negli idoli di oggi. Il brano è quindi al contempo un inno a Repetto e una provocazione/riflessione su come percepiamo i personaggi e cosa ci lasciano.

6) Un verso di una vostra canzone che racchiude la vostra essenza musicale?

“credo al mio essere un uomo che vuol diventare qualcuno, credo che si debba fare piuttosto che fermarsi a dire, perché la miglior soluzione rimane il fottuto credere”.

7) Che consiglio dareste ad una giovane band?

Di crederci, di passare tanto tempo a pianificare i propri obiettivi e le idee da mettere in musica, di non scoraggiarsi di fronte ai fallimenti. E ovviamente, suonare e suonare  per trovare il feeling perfetto

8) Che emozione volete trasmettere attraverso la vostra Musica?

Ci piace pensare che la gente si possa divertire ascoltandoci con leggerezza e che possa riflettere concentrandosi sui contenuti dei nostri pezzi. Quindi direi allegria/divertimento e riflessione.

9) Come è nata la collaborazione con Be NEXT Music e con Sony Music?

È nata quasi per caso.Abbiamo letto un post di Marco Biondi su Facebook in cui chiedeva consigli in merito a nuova musica da ascoltare. Essendo un “personaggione” delle radio abbiamo provato a mandargli il link a dei nostri brani, sperando di avere un parere o che magari si prendesse bene per consigliarci a qualche radio. Il giorno dopo ci ha chiamati proponendosi come nostro manager e dopo qualche mese ha chiuso un accordo di distribuzione con Sony. Diciamo che è successo veramente tutto quasi per caso, anche perché le nostre aspettative erano di ricevere un semplice, seppur autorevole, parere di un esperto. E invece siamo qui…

10) Progetti futuri?

Vorremmo riuscire a portare in giro la nostra musica anche nei posti più impensabili (se leggete…chiamateci ovunque si possa o non si possa suonare). Nell’immediato saremo impegnati nella promozione di “Come Mauro Repetto” con interviste e showcase radio che verranno annunciati a breve. Poi si spera di uscire con il nostro album.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.