Nicola Battisti: il video di Gamberi – recensione

Gamberi è il nuovo singolo di Nicola Battisti, pubblicato quasi 4 anni dopo il suo ultimo album, Bellissimo Così.

Il brano è semplice e sincero, puro cantautorato che sa farsi apprezzare anche grazie alle sue sonorità contemporanee.
Bastano pochi secondi per innamorarsi dell’arrangiamento di una chitarra che sembra quasi voler parlare e non solo accompagnare la voce calda e profonda dell’artista veronese che, a quanto pare sa bene come scrivere canzoni.

Sembra quasi di vederlo mentre esterna a cuore aperto la sua fragilità, in quel “Oh mio Dio, mi sento perso” c’è tutto, la difficoltà di lasciarsi alle spalle qualcosa di grande e quel senso di smarrimento che logora più di un tarlo.

Il video poi impersona perfettamente l’atmosfera creata dal brano e enfatizza quel “senso di vero”.

Gamberi è onesta, non è come quelle canzoni scritte e costruite a tavolino che intasano le radio nazionali, perché non ne ha bisogno, perché la musica è bella quando è genuina e Nicola Battisti, dopo la parentesi elettronica dell’ultimo disco sembra essere tornato sui suoi passi, quasi come fosse di ritorno da un viaggio, pronto per la svolta verso nuovi orizzonti e soprattutto pronto a pubblicare il suo terzo album per la Cabezon Records.

a cura di Andrew

Ascolta la sua musica su Spotify: https://open.spotify.com/artist/2umJECVUCfQqujqz7SXX11

Social links:

Facebook: https://www.facebook.com/nicolabattistimusic/

Instagram: https://www.instagram.com/battistinicola/