“Lei fa lo scrittore e dunque è più abile con le parole che con i numeri, ma qui non si tratta di grosse cifre, né di calcoli troppo complicati, anche un bambino saprebbe destreggiarsi in un computo simile, quindi… niente scuse!” Detto ciò, con un gesto teatrale, Minchia Dura stacca dal ricettario la prescrizione medica che ha appena finito di redigere e me la schiaffa davanti agli occhi. Con un po’ di trepidazione, leggo: “Esecuzione meticolosa di almeno 50 atti sessuali completi, possibilmente comprensivi di preliminari, con 50 donne, o ragazze, diverse – beninteso, maggiorenni e consenzienti. Il minimo è di una al mese e il massimo a discrezione del paziente, a seconda della sua forma fisica e delle sue voglie, privilegiando la fascia 18-25 (quando ha fissato per me l’appuntamento, Paolino deve aver informato il dottore dei miei gusti), al fine di rimuovere completamente la grave ossessione sessuale per l’ex compagna tramite l’applicazione del principio che in psicologia è espresso con la formula testuale ‘Chiodo schiaccia chiodo’!”

Ecco “Maschio Alfa, il ritorno del playboy” di Pier Francesco Grasselli, in distribuzione da Giugno 2024. Il romanzo fin da subito chiarifica le sue intenzioni: intende infatti intercedere tra il romanzo erotico e la guida pratica su come diventare i seduttori di domani. Nel gran finale della sua trilogia, a cui precedono “I maschilisti: autobiografia erotica” e “Psycholove”, il nuovo romanzo di Pier Francesco Grasselli promette una storia senza peli sulla lingua. Vi è un chiaro richiamo al ritorno del playboy del passato, affiancando a vere vicende di vita anche esperienze di famosi seduttori del passato. Un romanzo controcorrente, che con il linguaggio erotico è capace di contrapporsi a “un mondo ormai al contrario”. Le donne presentate da Grasselli sono voraci, affamate, voluttuose, per niente spaventate dall’idillio sessuale, pronte a godere e far godere. Sono corpi e anime di fuoco, sono sensazioni, desideri carnali, pelle e ristagni di vino. Delia, Elisa, Dèlphine, Becca e molte altre, si susseguono le une dopo le altre, regalando una storia a metà tra il sentimentale e l’erotico senza pari. Il sesso è raccontato con la giusta piccantezza, i passaggi erotici sono diretti e scevri di ogni censura. Il linguaggio moderno ben sposa i tempi odierni, regalando un testo a metà tra il sentimentale e l’erotico.

Il romanzo esce con due copertine differenti: la prima, disegnata a mano come quelle dei precedenti volumi da Silvano Scolari, artista e insegnante della Scuola Comics di Reggio Emilia, illustratore Disney e Marvel; la seconda realizzata da X Studio Design. Dopo la disastrosa relazione con una donna d’affari sfuggente e tormentata, uno scrittore scapolo e sciupafemmine attraversa un periodo di profonda depressione e decide di rivolgersi a uno psicologo. La prescrizione del medico è bizzarra. Per guarire e recuperare la gioia di vivere, il paziente dovrà portarsi a letto cinquanta ragazze, il più possibile giovani e carine. Così comincia il tour de force del protagonista di questo divertente romanzo erotico e sentimentale, l’ultima impresa del seduttore incorreggibile che abbiamo già visto all’opera nei precedenti “Fanculo amore”, “Tromba Daria”, “I Maschilisti: autobiografia erotica” e “Psycholove”.

Ambientato tra New York, Portofino e Roma, oltre che nella sua Reggio Emilia, questo nuovo lavoro di Pier Francesco Grasselli è un romanzo crudo, provocatorio e anticonformista, che piacerà a chi è stufo di quella che lo scrittore chiama «la dittatura del buonismo». “Maschio Alfa: Il ritorno del Playboy” è un bel “vaffa” al politicamente corretto e alla Cancel Culture sempre pronta a etichettare come tossico il maschio eterosessuale, assicura l’autore.

Stavolta però c’è una novità: “Maschio Alfa: Il ritorno del Playboy” non è solo un romanzo, ma anche un’utile rassegna di consigli pratici, tratti dalla personale esperienza dell’autore e da quella di famosi conquistatori di cuori femminili, per sedurre le donne nel XXI secolo. Grasselli infatti affianca alla narrazione della vicenda passaggi in cui sintetizza le tecniche di seduzione dei più famosi playboy di ieri e di oggi, i loro approcci e le caratteristiche che consentivano a questi maschi alfa di spiccare tra gli altri. Il romanzo presenta contenuti ancora più forti e controcorrente dei precedenti, in totale controtendenza rispetto ai trend femministi, demascolinizzanti e filo-LGBT imposti dal mainstream.