Resonanz kreis intervistato da Wezla

Chi si cela dietro il progetto Resonanz kreis?

Resonanz kreis è il progetto solista di un ragazzo di provincia, un appassionato e amante della musica elettronica in ogni sua forma.

Sei attivo dalla fine degli anni ’90: raccontaci che hai fatto, in tutto questo tempo….

Mixando con i vinili negli anni ‘90 ho iniziato a “giocare” con la musica. Successivamente ho scoperto il sequencer e il campionatore. E’ nata la mia passione. La musica elettronica è sempre stata il mio mondo. Ho fatto parte di due gruppi locali (rock/pop/rap) sempre curando la parte elettronica, in parallelo ho iniziato a creare qualche pezzo mio. Dai musicisti “veri” ho imparato molto!

Come è cambiato il tuo approccio alla composizione, dagli anni ’90 ad oggi?

Direi che è cambiato molto, non nella direzione ma nella completezza. Più che un cambiamento direi una evoluzione.

Quali sono le tue principali influenze?

Devo dire che le sonorità dark e new wave anni 80 mi hanno segnato. Depeche Mode, Cure, New Order… ma anche tutto il resto di quel periodo. Successivamente mi sono avvicinato all’elettronica in tutte le sue sfaccettature: Orbital, Prodigy, Aphex Twin, Chemical Brothers, Massive Attack, Moby, Röyksopp, Air, Dj Shadow…insomma in tutte le direzioni. Non solo elettronica ovviamente, tutti i generi hanno il loro momento, anche il pop commerciale.

Ci sono anche generi musicali attuali a cui guardi con interesse?

Ascolto di tutto, a seconda dei momenti della giornata. In realtà ultimamente preferisco la musica strumentale. Sto scoprendo nel web molti progetti di musica indie strumentale, molte idee e sperimentazioni.

“Analogue Influence” è il tuo nuovo album: parlacene.

Analogue Influence(artwor sopra) è sicuramente il mio lavoro che preferisco. Mi sono lasciato influenzare da suoni non elettronici creando ambienti sonori che mi rappresentano. Credo sia un disco cupo e dark nelle sonorità ma non per questo triste e opprimente.

Progetti attuali e futuri?

Continuare a creare musica, più che un progetto una passione

Saluta i nostri lettori….

Ringrazio voi per lo spazio che mi avete dedicato, spero di regalare sensazioni positive a chi ascolterà il mio nuovo album. Grazie a tutti.